Rubare in biblioteca: vergogna!

Vicino a casa mia, c’è una biblioteca che è stata ampliata di recente, e, grazie ad una serie di donazioni, prima sporadiche poi più periodiche di un mecenate, Luciano Panci, ha una mediateca con migliaia di film in dvd e vhs, tutti disponibili per il prestito gratuito! (Nella sezione ragazzi si sono pure delle ps2!)

Fino a poco tempo fa, i film erano liberamente accessibili sugli scaffali, come i libri. Si potevano prendere, guardare in una delle tante postazioni video, o portare alla reception per prenderli in prestito gratuito per una settimana.

Una cosa che non ho mai capito però, è il perché la gente trattasse questi dvd come se fossero dei sottobicchieri! Mi è capitato molto spesso di trovare dvd con evidenti morsi di cane sulla scatola, copertine colorate con il pennarello, graffi a non finire (forse ci giocavano a fresbee?).

All’incuria/vandalismo ovviamente si è aggiunto il furto. Vuoi mettere la soddisfazione di rubare un dvd semidistrutto che il 90% dei lettori da salotto non legge in quanto troppo graffiato? Un dvd che tra l’altro si può prendere in prestito gratuitamente!

Nel tempo sono stati rubati quasi 230 DVD, costringendo la biblioteca a limitare il prestito con forti regolamentazioni. 😟

Certe volte non riesco a capacitarmi della società in cui vivo… anche se ho scoperto con piacere che altri utenti della biblioteca hanno già donato un’ottantina di dvd per reintegrare la collezione!

Rispondi