Una soluzione definitiva contro l’avvio automatico di Dike su macOS

La settimana scorsa avevo evidenziato il fatto che Dike (un programma per firmare digitalmente i file) avesse un comportamento tipico da malware su macOS, mettendosi in avvio automatico forzato, non disattivabile. La soluzione che avevo suggerito era quella di cancellare manualmente il file con le istruzioni dell’avvio automatico a ogni avvio del programma, perché lo ricrea automaticamente.

Mi è venuta in mente una soluzione più efficace, anche se un po’ più complicata.

  1. Aprite il Terminale e scrivete: cd Library/LaunchAgents/ (suggerimento, il pulsante TAB funziona da autocomplete)
  2. Adesso create un file di autoavvio vuoto scrivendo: touch com.infocert.dike.plist
  3. Abbiamo creato un file di autoavvio per Dike vuoto… ma il programma se lo riempie da solo senza chiedere a ogni avvio, noi vogliamo evitare questo comportamento abusivo, quindi togliamo i permessi in scrittura a tutti gli utenti scrivendo: chmod 444 com.infocert.dike.plist
  4. Ecco fatto! Dike, senza il vostro consenso, a ogni avvio proverà a insinuarsi nei file di autoavvio del vostro Mac, ma non potrà più farlo, perché non ha i permessi di scrittura sul file!

Togliere Dike dall’autoavvio ha innumerevoli vantaggi, primo su tutti il fatto che non vi chiederà più di fare l’aggiornamento dei certificati tutti i giorni, ma solo quando vi servirà. E poi sono 100mb di RAM risparmiati!

2 pensieri su “Una soluzione definitiva contro l’avvio automatico di Dike su macOS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.