La mia terza esperienza con lo streaming legale

Ieri ho deciso di dare un’altra possibilità ad Amazon Prime Video. Come ho scritto l’altro giorno, non lo potevo usare perché prendeva in automatico l’account Amazon personale che utilizzo per le app, mentre prime ce l’ho su quello aziendale.

Come ho risolto? Con un approccio radicale ho cancellato Amazon Underground e tutte le app che avevo scaricato da là.

Alla fine erano tutti giochi di cui potevo fare a meno, eccetto Servers Ultimate, che su play store costa 6 euro. Lo utilizzavo per trasferire file via wifi, non ho trovato un’alternativa funzionante. Se la conoscete fatemi sapere. Per ora utilizzo double commander + un plugin adb (il trasferimento dati via usb “stile Apple” è lento e non affidabile)

Vabbé insomma adesso posso vedere Amazon prime video sul telefono (ma non sul tv)

Cosa mi piace :

  1. L’utilizzo dei dati mobili è molto ottimizzato
  2. Possibilità di scelta di lingua e sottotitoli
  3. Quando si mette in pausa viene la lista di attori e musiche presenti in quella scena. Interessante!
  4. Si ricorda quali episodio ho visto, posso mettere in pausa su un telefono e continuare su un altro
  5. Anime esclusivi come Shin Chan vs aliens, con 8 minuti ad episodio è possibile guardarlo quando si ha un minuto libero
  6. La possibilità di scaricare episodi e film per guardarli offline

Non mi piace:

  1. La scelta limitata di contenuto, ci sono tipo 8 telefilm, 8 anime e una dozzina di film. Per 20 euro l’anno però è accettabile
  2. Il fatto che Amazon, per vendere più Fire TV, abbia scelto intenzionalmente di non fare  l’app per Android TV (l’hanno fatta, ma solo per TV Sony)

Direi che ci siamo, al contrario di Chili e Now tv, questa offerta è migliore è più accessibile rispetto alla pirateria

Rispondi