La barra dei cookies

Da oggi, purtroppo, entra in vigore l’obbligo di legge per il quale tutti i siti sono tenuti a mostrare la fastidiosissima barra “attenzione utilizziamo i cookie”, che il 99% dei visitatori cliccherà senza leggere.

Ne ho approfittato per togliere Google Analytics e sostituirlo con una soluzione più rispettosa della privacy.

Malgrado il messaggio, obbligatorio per legge, paia allarmante, tutto quello che fanno i cookie su questo sito sono:

  • Controllare lo stato della sessione ASP.NET e dell’utente connesso, per il forum (cookie tecnico di sicurezza senza la quale il sito non può funzionare)
  • Ricordarsi i dati dell’utente quando scrive un commento, per evitare di chiedergli la password e/o i suoi dati ogni volta
  • Controllare quante volte è stata mostrata la finestrella “vuoi rimanere aggiornato su dandandin”, per evitare di mostrarlo decine di volte alla stessa persona
  • Una stringa anonima e non identificabile, per lo scopo di sapere quanti visitatori ho
  • Se poi siete entrati nei social, un cookie gestito da Facebook/Twitter/Google per i pulsanti “mi piace”/tweet/+1
  • Un cookie pubblicitario, gestito da Google, per mostrare annunci pubblicitari sui vostri interessi. Inutile mostrare, per esempio, una pubblicità di una crema depilatoria se Google ha deciso che siete un maschio 65 enne in pensione con 3 nipoti. (per questo ho rimosso Google Analytics e le sue analisi demografiche… non mi piace per niente)

Se avete dei siti internet, avete aggiunto anche voi l’inutile e fastidiosa barra?

Buona festa della Repubblica a tutti!

Rispondi