Aggiornamento di emergenza per Windows XP!

Chissà quanti anni fa, l’NSA trovò un bug nella gestione delle condivisioni di rete di Windows. Con questo exploit, “EternalBlue” , è possibile infettare qualsiasi versione di Windows.

Ovviamente quando è venuto tutto alla luce, c’è chi lo ha iniziato ad usare ransomware come quello che si sta diffondendo adesso: https://it.wikipedia.org/wiki/WannaCry

Microsoft ha già aggiornato tutti i sistemi operativi da un mese, quindi se avete Windows 10 sicuramente coi suoi aggiornamenti automatici sarete già al sicuro.

Il problema è Windows XP, che in un primo momento non era stato aggiornato e quindi era infettabile.

Per fortuna Microsoft ha fatto un aggiornamento di emergenza da installare manualmente da qua http://www.catalog.update.microsoft.com/Search.aspx?q=KB4012598

Al momento il sito non funziona bene, quindi ecco il link diretto alla patch:

windowsxp-kb4012598-x86-custom-ita_fd509a8ba0a6d53bbe3ebe596ea8c8a15e0a2852

 

Dopo Windows Update, viene l’errore 0xc0000005?

Stasera ho fatto Windows Update. Ho capito subito che c’era qualcosa che non andava: si riavviava da solo in continuazione dicendo “errore durante l’installazione dell’aggiornamento, annullamento in corso…”.

Dopo 30 minuti era sempre ad annullare l’aggiornamento, quindi l’ho riavviato.

BOOM! All’avvio di Windows una valanga di errori 0xc0000005! Dropbox, Evernote, l’antivirus, perfino il Task Manager, davano questo errore 0xc0000005 e si chiudevano!!!

Inizialmente ho dato la colpa a me stesso:

…pensavo che avessi preso un virus.

Ero nel panico… poi ho scoperto che c’è un aggiornamento “venuto male” che impedisce l’utilizzo normale del computer!

Non bisogna disperarsi però, basta disinstallarlo. Andate sul menu start e scrivete appwiz.cpl. Vi si aprirà il pannello per disinstallare i programmi. Selezionate “Visualizza gli aggiornamenti installati”. Cercate il CRIMINALE in questione, si chiama KB2859537.

Selezionatelo col tasto destro del mouse e cliccate DISINSTALLA. Riavviate il computer: adesso dovrebbe funzionare! Se non funziona, provate a disinstallare gli ultimi sei update.

I sistemi operativi interessati da questo problema sono Windows Vista, Windows 7 e Windows Server 2008 R2

Come risolvere l’errore durante l’installazione di un prodotto Adobe

Volevo provare la demo di Photoshop Elements (fino al 28 novembre è scontata a 40 euro), ma non mi si installava.

Cercando su Internet, pare che sia molto comune imbattersi in un errore simile a questi:

    “La procedura guidata è stata interrotta prima del completamento dell’installazione di Adobe Photoshop Elements. L’applicazione sopra citata non ha completato l’installazione di: Shared Technologies.”.

“L’installazione guidata di Adobe Premiere Elements è stata interrotta durante l’installazione di Tecnologie Condivise”.

“The installation process has encountered an error while installing Shared Technologies.”.

Come mai? Il motivo è semplice, ma non viene spiegato dal messaggio d’errore.

Il programma di installazione non vuole avere più di 255 caratteri nella lunghezza del percorso del file

Di solito, la versione originale viene fatta partire da d:\setup.exe e quindi l’errore non accade.

Quando invece si utilizza una demo scaricata da internet, probabilmente si trova in un percorso più lungo, per esempio

c:\users\mionomeutente\download\programmi\demo\grafica-e-altro\photoshop\setup\unzipped\setup\setup.exe

Il percorso del file è troppo lungo, e quindi non funziona.

Se vi succede un errore durante l’installazione di Tecnologie Condivise o Shared Technologies, spostate il setup in una cartella più vicina, per esempio c:\temp

Emoji anche su Windows 7!

Emoji Updateistartedsomething fa notare che, grazie all’update 2729094, finalmente è stato aggiunto il supporto emoji in Windows 7!!!

Cosa sono gli emoji? Sono un tipo di faccine, molto popolari nei messaggi giapponesi, si stanno diffondendo in occidente grazie all’iPhone (il primo e unico telefono che, senza tanti problemi, può inviarli e riceverli)

Una volta installato l’aggiornamento, andate alla pagina di test per verificare se riuscite a visualizzarli (non tutti sono supportati).

Attendevo questo update da anni!

Vergogna su Microsoft per mettere nella descrizione “Installare questo aggiornamento per risolvere problemi in Windows”.

Ma in Microsoft hanno mai visto come fa Apple? Perché scrivere risolvere problemi, quando in realtà viene aggiunta una nuova, gradita funzione???? Perché non scrivere “aggiunta del supporto agli emoji giapponesi”???

In questo modo sembra che Windows sia un colabrodo e abbia decine di problemi da risolvere ogni mese…

Come fare se in Windows 8 non si apre nessun programma

(Introduzione lunga – clicca qui per saltare direttamente alla soluzione)

Ieri, dopo aver installato Windows 8 in VirtualBox, ho provato ad aprire le applicazioni presenti sul sistema.

A sorpresa, hanno nascosto tutte le applicazioni classiche rimpiazzandole con altre più stilose ma decisamente molto meno funzionali.

Beh, non c’è più la calcolatrice, ma che te ne fai quando puoi vedere il meteo a tutto schermo con tanto di animazione delle nuvole che scorrono in cielo?

Non c’è più il blocco note, ma che te ne fai quando puoi suonare il pianoforte a tutto schermo con il mouse?

Non c’è nemmeno il classico solitario, ma anche qua, che te ne fai quando puoi giocare a Sudoku?

(Per fortuna le hanno solo nascoste, sono comunque accessibili se si disabilita la nuova interfaccia)

Con tutte queste app utilissime, viene la curiosità naturale di aprirle. Per esempio la prima cosa che ho fatto è stata quella di aprire l’applicazione Borsa per vedere il crollo totale delle azioni Microsoft dopo aver annunciato al mondo questo schifo.

Clicco, e non succede niente.

Riclicco, e non succede niente.

Wow, ancora più utile, penso. 😅

Dopo qualche minuto di trafficamenti, scopro che la risoluzione minima per aprire qualsiasi applicazione è 1024×768. La risoluzione di default dopo l’installazione in VirtualBox, o con una scheda video non supportata è 800×600, troppo bassa per far partire i programmi.

Quindi, per far funzionare tutti i nuovi programmi dovete aumentare la risoluzione:

  1. Cliccate desktop e andate sul desktop
  2. Cliccate col destro e scegliete risoluzione dello schermo
  3. Aumentate la risoluzione

Fatto! Da ora potete guardare il meteo a tutto schermo! 😉

Come aprire i file *.vem

Spesso, vengono a casa mia amici che hanno sulla loro penna USB dei file*.vem

Rimango sbalordito, che cos’è un file *.vem??? 😕 Eppure il mio amico mi diceva che era un file di word… 😖

Molto semplice: le penne USB della Sony, hanno un programma “compattatore” che comprime automaticamente i file quando vengono copiati sulla MicroVault. Per decomprimerli, è necessario avere il programma decompressore… programma che si trova solo sul computer originale… quindi assolutamente inutile…

Quindi, per aprire un file VEM, come facciamo? Con questo decompressore originale Sony che si può scaricare da qui.

Nessun setup, massima semplicità, basta indicare il file da decomprimere, ed ecco fatto 😎👍

Il miglior convertitore video

SUPER è un convertitore di video eccezionale. Può convertire qualsiasi tipo di video senza problemi. Perfino i formati più assurdi come *.NSV, *.STR, *.VIV!

E converte in praticamente tutti i formati di video:

super1

Una volta scelto il formato in cui vogliamo convertire il nostro video, si sceglie il codec video, il codec audio, che dimensione del video, il framerate, il bitrate, e via! In pochi minuti, converte TUTTO!

super2

SUPER (acronimo di “Simplified Universal Player Encoder & Renderer”), si può scaricare dal sito ufficiale, anche se, questo sito è decisamente confusionario, e trovare il link per il download è una vera impresa; oppure si può scaricare da qua (versione aprile 2009).

Aggiornamento 18 agosto 2016: attualmente il setup originale propone l’installazione di adware. State attenti e leggete bene durante l’installazione e dite di NO quando vi propone l’installazione di inutili toolbar o altra roba inutile e dannosa. Peccato.