Ho comprato un CD contenente file AIFF!!???

Ho comprato questo libro per bambini, per fare un regalo.

Classica favola, ma mi piaceva il fatto che ci fosse un cd con la lettura del libro e una canzoncina.

Qualche mese dopo, incontrando il mio amico, mi dice: “senti ma… questo CD non funziona da nessuna parte”

Io: “Uhm, strano, comunque ok, gli darò un’occhiata!”

AIF????? AIF????????? AIFFFFFFFFFFFF????????????????????????????????????????????????

Non ha senso!! Non c’è nemmeno risparmio in ottica di dati, AIFF occupa esattamente come una traccia audio standard!

L’ultima volta che ho ascoltato un file AIFF era quasi 20 anni fa, su un Mac, di quelli beige!

Probabilmente chi ha fatto l’editing finale dell’audio ha salvato tutto con un Mac, ha dato i file a chi si occupava della produzione, sono stati messi a maiale sul CD, stampate 10000 copie e via, nei negozi! “Non c’è tempo per provare se è venuto male, non è il mio lavoro”

Ok, dai, devo fare ascoltare questo CD a un bambino, qual è il metodo più veloce per convertire il tutto in CD audio standard?

Sicuramente potrei usare ffmpeg in Bash in Ubuntu on Windows con una stringa di comando tipo

ffmpeg -i /mnt/c/Downloads/input-file.aif /mnt/c/Downloads/output-file.wav

Ma in realtà, per una cosa così veloce, ho scelto la strada “pigra” con CloudConvert, tanto ho la fibra e 100 mega li mando in 1 minuto:

Bam, poi con Ashampoo Free ho fatto il CD audio e voila!

Che cosa vuol dire root?

Root vuol dire “radice”

In campo informatico si intende root in due contesti:

  • Root come utente
  • Root come percorso dei file

Se si intende Root come utente, si intente l’utente “radice”, ovvero l’utente principale, l’utente con più permessi di tutti. Per esempio, ottenere i permessi di root su un telefono Android, significa essere in grado di poter eseguire qualsiasi programma indipendentemente dalle limitazioni preimpostate sul telefono.

Se invece si intende Root come percorso dei file, si intende il percorso “radice”, ovvero posizionare il file desiderato in nessuna cartella, nella radice.

Se l’unità che usiamo è, per esempio, d: , posizionare il file in root si intende metterlo in d:

Come fare un benchmark veloce su Linux

Grazie a Enki (app stile Brain Training per la programmazione – se la volete provare e vi serve un invito potete usare il mio codice MAGNE985) ho trovato un benchmark veloce da fare su Linux, per vedere la velocità di un singolo core del processore.
dd if=/dev/zero bs=1M count=1024 | md5sum
Quello che fa questo comando è vedere quanto tempo ci mette un core del processore a fare un hash md5 di 1 gb di “zero”.
Per esempio sul mio Pentium G3420 di lavoro (vi ricordate il post sul PC più economico possibile?) ottengo questo:
dd if=/dev/zero bs=1M count=1024 | md5sum
1073741824 byte (1,1 GB) copiati, 2,10036 s, 511 MB/s dd if=/dev/zero bs=10M count=2048 | md5sum
21474836480 byte (21 GB) copiati, 49,0278 s, 438 MB/s
sull’Intel Xeon W3520 che fa da server a Dandandin invece ottengo questo:
dd if=/dev/zero bs=1M count=1024 | md5sum
1073741824 bytes (1.1 GB) copied, 2.79137 s, 385 MB/s

dd if=/dev/zero bs=10M count=2048 | md5sum
21474836480 bytes (21 GB) copied, 56.9042 s, 377 MB/s
Ehi! Ci mette 10 secondi in più! Ma come? Uno Xeon da 400 euro che viene battuto da un banale Pentium da 50 euro????
In effetti il server è ormai datato! È tempo di cambiare server a Dandandin!
confronto-xeon

Come risolvere l’errore durante l’installazione di un prodotto Adobe

Volevo provare la demo di Photoshop Elements (fino al 28 novembre è scontata a 40 euro), ma non mi si installava.

Cercando su Internet, pare che sia molto comune imbattersi in un errore simile a questi:

    “La procedura guidata è stata interrotta prima del completamento dell’installazione di Adobe Photoshop Elements. L’applicazione sopra citata non ha completato l’installazione di: Shared Technologies.”.

“L’installazione guidata di Adobe Premiere Elements è stata interrotta durante l’installazione di Tecnologie Condivise”.

“The installation process has encountered an error while installing Shared Technologies.”.

Come mai? Il motivo è semplice, ma non viene spiegato dal messaggio d’errore.

Il programma di installazione non vuole avere più di 255 caratteri nella lunghezza del percorso del file

Di solito, la versione originale viene fatta partire da d:\setup.exe e quindi l’errore non accade.

Quando invece si utilizza una demo scaricata da internet, probabilmente si trova in un percorso più lungo, per esempio

c:\users\mionomeutente\download\programmi\demo\grafica-e-altro\photoshop\setup\unzipped\setup\setup.exe

Il percorso del file è troppo lungo, e quindi non funziona.

Se vi succede un errore durante l’installazione di Tecnologie Condivise o Shared Technologies, spostate il setup in una cartella più vicina, per esempio c:\temp

Il miglior convertitore video

SUPER è un convertitore di video eccezionale. Può convertire qualsiasi tipo di video senza problemi. Perfino i formati più assurdi come *.NSV, *.STR, *.VIV!

E converte in praticamente tutti i formati di video:

super1

Una volta scelto il formato in cui vogliamo convertire il nostro video, si sceglie il codec video, il codec audio, che dimensione del video, il framerate, il bitrate, e via! In pochi minuti, converte TUTTO!

super2

SUPER (acronimo di “Simplified Universal Player Encoder & Renderer”), si può scaricare dal sito ufficiale, anche se, questo sito è decisamente confusionario, e trovare il link per il download è una vera impresa; oppure si può scaricare da qua (versione aprile 2009).

Aggiornamento 18 agosto 2016: attualmente il setup originale propone l’installazione di adware. State attenti e leggete bene durante l’installazione e dite di NO quando vi propone l’installazione di inutili toolbar o altra roba inutile e dannosa. Peccato.