Come disdire gratis l’ADSL

Da qualche anno in teoria sarebbe possibile disdire un contratto ADSL senza penali. In pratica però bisogna pagarle lo stesso, perché la legge dice che le compagnie telefoniche non possono addebitare penali per chiusura anticipata, quindi loro addebitano un “costo di disattivazione”.

E se noi invece volessimo chiudere la nostra linea, come potremmo fare a farlo gratuitamente? Per fortuna ogni tanto loro modificano i contratti, per esempio Vodafone ha deciso di cambiare la definizione di mese: per loro un “mese” dura 28 giorni, a partire dal 31 maggio:

 

Vodafone non è l’unica, l’anno scorso Wind aveva attivato a tutti italia il servizio InVista e il dettaglio delle chiamate in bolletta, 2 euro assolutamente rubati a chi, come me effettua e riceve esattamente 0 minuti al mese con il telefono di casa (anzi, non l’ho proprio collegato, visto che gli unici che mi chiamano sono i telemarketer)

 

In questo caso avrei potuto risparmiare i 35 euro di penale, se avessi mandato la non accettazione delle nuove condizioni contrattuali, ma la notifica era nascosta nella terza pagina della bolletta…

Per mia sorella, guardando i prezzi delle ADSL, vedevo che i nuovi clienti Infostrada avevano tutto illimitato a 19,95 al mese. Ehi, ma noi paghiamo 26,95! Parte subito il tweet:

 

Purtroppo la risposta è agghiacciante! Non possono abbassarmi il costo del contratto perché… hanno già progettato di aumentarla a 30,95 al mese, come indicato a pagina 3 della bolletta!!!

 

Per fortuna, in questi casi, è possibile avere il recesso o la migrazione gratuita, anche se non spiegano niente da nessuna parte. L’assistenza via Twitter mi ha indicato un modulo per la chiusura definitiva della linea telefonica, ma con un costo di disattivazione di 65 euro!

Cercando su forum ovunque, ho finalmente trovato la raccomandata perfetta per recedere dal contratto migrando verso altro operatore.

Ecco qua il file.

Purtroppo, anche se per legge tutte le ditte sono obbligate ad accettare la PEC come raccomandata, Wind non ne garantisce la lettura: va mandata come raccomandata con ricevuta di ritorno.

La seconda pagina va inviata per fax in caso in cui addebitino il costo ugualmente. (ed è molto probabile)

Ovviamente è fatto apposta: pochi si prendono la briga di spendere 6 euro di francobolli + 30 minuti di coda alle poste + grattacapi + ore di telefonate al call center per risparmiare 35 euro di penale.

Come scoprire l’indirizzo IP su BlackBerry 10

retebb10

Per conoscere l’indirizzo IP del vostro telefono con BlackBerry 10, non c’è bisogno di installare nessuna app, vi basta andare su Impostazioni, poi cliccare su “Informazioni su”, e selezionare “Rete” dal menu a tendina.

Troverete tutte le informazioni che vi servono, indirizzo ip del Wi-Fi, della rete mobile, ecc…

Se le informazioni non vi bastano, andate su Connessioni di rete, poi Wi-Fi, e selezionate Avanzate.

Nelle varie schede troverete anche l’indirizzo del gateway, i server dns, la diagnostica, ping, traceroute e altre opzioni avanzate.

Come cancellare l’account di Evernote

Prima di trovare l’app perfetta per prendere appunti a giro (Springpad), mi ero iscritto a Evernote. Purtroppo se non paghi l’abbonamento online, l’enorme app Android/iPhone non è in grado di non vuole mostrare le note senza l’accesso a Internet. Assurdo! Disinstallata SU-BI-TO!

Che ci faccio però con un account di Evernote? Vorrei cancellarlo!

La notizia brutta è che non si può cancellare.

Si può però disattivarlo ed essere messi in una lista “persone non contattare”…  meglio di nulla…

Ecco le istruzioni:

  1. Elimina tutte le note e le informazioni manualmente, altrimenti rimarranno memorizzate per sempre
  2. Vai alla pagina https://www.evernote.com/Deactivate.action
  3. Fai il login e dai conferma
  4. Fatto

Purtroppo è impossibile cancellare l’account in maniera definitiva, infatti se io provo a rientrare, mi viene chiesto se voglio ripristinare tutto…

evernote

Come attivare il “Chi è” su linee ISDN

Avete fatto come me?
Avete comprato un apparecchietto da 10 euro per predire il numero del chiamante?
Però avete una linea ISDN…
E nel manuale c’è scritto che quest’apparecchio non funziona su linee ISDN…
e infatti… non funziona.
Ma c’è la soluzione! 😀

Digitate *#65# per ascoltare lo stato del servizio.

Se la voce femminile dice:

Servizio disattivo

Allora digitate *65#
Ed avrete il servizio attivato!!!! 😁

In barba agli operatori Telecom che ti vogliono far comprare la versione ISDN a 30 euro!!

Se poi un giorno lo volete disattivare (ma perchè, è gratis..), allora digitate #65#

Voilà!
Ecco un semplice trucco svelato! 😉

Dopo aver digitato questo codice mi sono accorto che anche il mio cordless supporta il Caller ID
LOL ho sprecato 10 euro 😆

Come aprire i file *.vem

Spesso, vengono a casa mia amici che hanno sulla loro penna USB dei file*.vem

Rimango sbalordito, che cos’è un file *.vem??? 😕 Eppure il mio amico mi diceva che era un file di word… 😖

Molto semplice: le penne USB della Sony, hanno un programma “compattatore” che comprime automaticamente i file quando vengono copiati sulla MicroVault. Per decomprimerli, è necessario avere il programma decompressore… programma che si trova solo sul computer originale… quindi assolutamente inutile…

Quindi, per aprire un file VEM, come facciamo? Con questo decompressore originale Sony che si può scaricare da qui.

Nessun setup, massima semplicità, basta indicare il file da decomprimere, ed ecco fatto 😎👍